Smart working e sostenibilità contro ogni Virus!

12 Marzo 2020
condividi

Smart Working e sostenibilità: se non ora quando ?!

È innegabile,è un momento molto difficile per la società, in questo momento direi che giustamente alcune tematiche siano andate in sordina.
Troppo spesso sentiamo parlare di mercati, crisi, prezzo del petrolio, guerra, guerre e ancora… guerra.

Per sdrammatizzare senza scendere nell'ironia spicciola vorrei dire che questo corona virus è qualcosa da cui ripartire.
Questo momento lo associo ad un momento cruciale della mia vita: quando ho smesso di fumare.

Perché associare lo smettere di fumare alla crisi del corona virus?

io ero un fumatore incallito, fumavo tantissimo, mi piaceva, ero malato sul serio, un tossico tabagista.
Ad un certo punto è successo quello che un trentenne non si sarebbe aspettato così in fretta… fiatone e mal di testa dalle 7 alle 22!
Proprio come sta facendo l'Italia in questo momento avevo scelto di fare un lockdown immediato, ovvero ho subito smesso di fumare e mi sono dato uno stop di 15 giorni.

Come ho vissuto durante quei quindici giorni?

(
Beh, ovviamente questo è significato tanti "sacrifici" (si fa per dire)… evitare gli aperitivi, evitare cicchetti dai clienti, evitare generalmente di uscire la sera, evitare insomma una serie di comportamenti che avrebbero acceso in me quella volontà di fumare.
Ho applicato una vera e propria legge marziale sui miei comportamenti quotidiani, il che da ex militare non è stato troppo difficile.

Cosa è successo dopo il "lockdown"?


Dopo aver terminato il mio periodo di divieto al fumo mi sono accorto di tante cose che erano cambiate dentro di me.

  • Dopo una settimana che ho smesso di fumare ho ricominciato a correre, fino ad un mese prima era praticamente impossibile fare più di 500 metri;
  • Ho notato che il cibo aveva più gusto;
  • Ho smesso di aver il catarro mattutino;
  • È sparito il mal di testa;
  • È sparita la voglia di dovere acquistare le sigarette.

Dopo il termine dei quindici giorni ho dovuto riaprirmi al mondo, non nego che avevo paura di andare a prendere un aperitivo, di bere il caffè
Ebbene ce l'ho fatta, sono uscito e ho bevuto il caffè, non ho evitato i miei amici che fumavano e oggi sono felicissimo di aver fatto quella scelta, conscio che la qualità della mia vita è migliorata.

Cosa ci suggerisce questa Pandemia?


Il Corona Virus non si sa ancora perché sia nato e come sia nato, ma una cosa è certa, si è propagato grazie ai ritmi frenitici di una società che è lontanissima dall'ecosostenibilità di questo mondo.
Le (il)logiche di mercato che fanno arrivare frutti dall'altro capo del mondo, la globalizzazione sfrenata che ci fa arrivare prodotti di cui negli anni 80 non conoscevamo proprio l'esistenza e manco ne eravamo in cerca.

Ma cosa vuol dire che dobbiamo tornare al medioevo?


No, anzi, guardando questo cielo blue, un blue che avevo dimenticato, ho notato che non ci sono macchine in giro, ho notato che il luogo più sicuro dove acquistare, quello anche più sostenibile, gustoso ed economico è acquistare al mercato rionale. Gusti dimenticati, frenesia svanita e luce del sole, che non è poco.
Il futuro è ricordarci da dove siamo venuti… io sono nato non fumatore e lo sono ritornato a non esserlo, altresì sono nato consumatore di prodotti locali e posso ricominciare a farlo, posso ricominicare a pensare ad un mercato a km zero che oltre ai virus ci metterà al ripare dall'eccessivo inquinamento l'eccessiva produzione di prodotti di cui non abbiamo bisogno..

Lo sappiamo tutti, lo sa anche Greta che così il mondo non può andare avanti.

La digitalizzazione ci aiuta ad essere in contatto col mondo ma questo non significa che io devo fare le stesse cose che fa un giapponese o un americano, il bello del nostro pianetà sta nella diversità dei popoli, in Italia queste diversità esistono da un campanile all'altro.

Zero discriminazioni, zero muri ma stop alla globalizzazione selvaggia!

Ripartiamo da un mercato km zero!

Potrebbe interessarti

Downgrade WordPress: guida rapida al ripristino

Se hai cercato la parola downgrade worpress su google, molto probabilmente lo stai facendo perché hai problemi di compatibilità di alcune funzioni del tuo sito web. Niente paura, può succedere, anche se non dovresti arrivare a fare il downgrade perché potresti utilizzare il backup giornaliero. Non lo hai il backup o non puoi permetterti di […]

Read More
Telegram Registra un record di utenti in un giorno... "Avanti Anni Luce"

Riporto la traduzione del fondatore di telegram, la quale dovrebbe far pensare che la pubblicità online deve assolutamente prendere anche altre direzioni. Ieri Telegram ha registrato un aumento record nella registrazione e nell'attività degli utenti. Il tasso di crescita giornaliero di Telegram ha superato la norma di un ordine di grandezza e in un giorno […]

Read More
DAD - i Rischi di un sistema non omologato di didattica a distanza.

DAD e FAD: Chi mi conosce sa che per scelta dal 2014 lavoro in smart working (questo non significa stare rintanato a casa). L'inizio del 2020 si è presentata l'emergenza pandemica mondiale del covid, il quale ha fatto adottare misure straordinarie a cui si sono dovuti abituare un po' tutti. La DAD, la cosiddetta didattica […]

Read More
Formazione a Distanza "FAD", 7 suggerimenti

Formazione a Distanza e COVID-19 sono alcune delle parole più usate in questo momento. In effetti in questo periodo ho finito alcuni corsi che avevo cominciato "offline" e sto inizando altre docenze su diverse tematiche. Stiamo portando a termine un corso di Digital Marketing "Starter Kit", a Salerno, una classe numerosa, circa 20 alunni, le […]

Read More
Usare Gutenberg per Creare un Sito Internet si Può!

Gutenberg! Il Tanto temuto nuovo editor dei contenuti di WordPress è stato davvero una rivoluzione, e chi non ha voluto adattarsi e seguire lo sviluppo perché si è affidato a strumenti terzi, o perché si è sviluppato i suoi template di pagina da zero... Ebbene sì, con Gutenberg creare dei contenuti è diventato molto intuitivo, […]

Read More
Facebook Down: e se un giorno lo fosse per sempre?

#facebookdown potrebbe essere un grande problema per le aziende che grazie proprio al popolare social network hanno avuto incredibili risultati grazie agli strumenti per le inserzioni pubblicitarie, quindi un ipotetico crollo del colosso dei social network sarebbe un problema, certo, ma non insormontabile. Agli albori della piattaforma di Zuckerberg i social come li conosciamo oggi […]

Read More
UX: Come modificare lo stile di contact form 7 facilmente.

Ebbene sì, oggi vedremo come modificare facilmente un form di contatto di Contact Form 7 (CF7). Se il tuo obiettivo è quello di mettere in moto il funnel, sai che la User Experience gioca un ruolo fondamentale del web design e del web marketing.I form di contatto (con tutte le integrazioni che ne conseguono) sono di […]

Read More
Ridimensiona le immagini un click

Il metodo più veloce per ridimensionare e modificare le immagini con Ubuntu e sistemi Linux Quanti di voi si trovano a dover ridimensionare le immagini, fare rapide modifiche (esempio: Bianco/Nero, Scala di grigi, riflessi o qualche effetto vintage)? Io sono tra queste persone, spesso per la gestione dei profili social lavoro sulle immagini diverse ore al giorno, per […]

Read More
Ciao,  sono un consulente di web marketing, mi occupo della realizzazione di siti web e di e-commerce, lo faccio con l'occhio da "utente" da circa 10 anni
condividi

Hai bisogno di aiuto?

Se necessiti di un aiuto non esitare a chiedere. Contattami, sarà un piacere esaminare la tua richiesta e fornirti una risposta quanto prima.
Cosa faccio
Seguo le aziende nei loro progetti, studio gli obiettivi fissati e strutturo la strategia web per raggiungere la meta. Scelgo gli strumenti adeguati, formo il personale, coordino le attività web per rappresentare meglio i tuoi servizi, i tuoi prodotti, la tua filosofia.
Contatti
Alessandro Nicoli Web Agency
Tel: +39-(349)-10-65-911
Email: info[at]alessandronicoli.com

© 2020 · Alessandro Nicoli | Web Designer | Consulente Web Marketing ·
P.IVA 03930030246
© Alessandro Nicoli 2022
whatsapp-chat-alessandronicoli
crossmenuarrow-right