ALESSANDRO logo web marketing salerno (2)

Perché un negozio online è un'ottima scelta per ogni commerciante

28 Febbraio 2021

Alla base di ogni attività commerciale ci deve essere un principio fondamentale: una buona idea che soddisfi bisogni reali delle persone, solo avendo questo approccio il vostro progetto di vendita digitale avrà senso di esistere. Un'altra cosa importante che dovete tenere presente è che se non vi sentite pronti ad essere venditori offline non lo sarete mai su un e-commerce, ciò che dobbiamo saper fare e rispondere a necessità degli acquirenti.

Detto questo, l'attività online permette di recuperare diverse informazioni sul proprio mercato di riferimento. Facciamo finta di essere un ipotetico rivenditore di make up di largo consumo che vuole vendere i prodotti più usati... Vi renderete conto che esiste un'infinità di prodotti per il make up delle donne, potremmo farci una nostra idea basata sull'esperienza personale, tuttavia oggi oltre la nostra esperienza entra in gioco il "Big Data", siamo sempre più immersi in una data-drive society, ovvero una società che vede realtà commerciali fare scelte in base ai dati raccolti.

Cosa sono questi dati e dove si prendono?

Per dati possiamo intendere tantissime cose ma generalmente si va ad esaminare il proprio contesto merceologico per prima cosa. Tornando al nostro ipotetico commercio di make up possiamo utilizzare uno dei tanti software per analizzare la cosiddette keyword, le quali non sono altro che le parole che digitiamo su un motore di ricerca.

I software che preferisco per questo tipo di analisi sono Ubersuggest e Seo Zoom, vediamo però in pratica come funziona una veloce analisi di settore.

analisi della keyword smaltpo

Nello screenshot in sovrimpressione abbiamo analizzato la chiave di ricerca "smalto", da questa ricerca è saltato fuori che smalto semipermanente è molto più cercato dagli utenti. Vediamo cosa sono quelle colonne nell'immagine:

"TREND": ovvero un grafico che ci mostra l'andamento delle ricerche per ogni mese;

"VOLUME": Numero di ricerca per una determinata keyword in un mese;

"CPC" ovvero il costo medio che paghiamo a Google se intendiamo avvalerci dei suoi sistema di pubblicità sui motori di ricerca (SEM - Search Engine Maeketing);

"PD": paid difficulty,il che significa che maggiore sarà il valore a 0 a 100 e maggiore sarà la competizione che troveremo;

"SD": SEO difficulty,e anche in questo caso, maggiore è il valore da 0 a 100, maggiore sarà la difficoltà di posizionarsi sui motori di ricerca a livello organico.

esempio di una ricerca con ads google display

Come capire cosa fanno gli eventuali concorrenti

Per fare questo ci sono software altamente specializzati. Quelli che meglio possono aiutarci, altri un po' più semplici ma comunque efficaci. Fare un'analisi come Ubersuggest di Neil Patel è sicuramente un buon modo per capire come si muove la concorrenza e quali sono i suoi prodotti di punta.

Inoltre sarà fondamentale analizzare i canali social dei nostri competitor, seguirli come follower sperando di essere obiettivo dei loro annunci pubblicitari.

Cosa ci serve per avviare il commercio online?

Sicuramente ci servirà un sito web ottimizzato , un sito che si basi su una strategia iniziale delineata dai passaggi precedenti che abbiamo visto, oltre che da una strategia di posizionamento del proprio brand.

Bisogna partire con la consapevolezza che le ads online sono alla base del successo di tantissimi e-commerce e che in Italia, quello che ha avuto i maggiori numeri è stato il Search Engine Marketing, ovvero gli annunci sui motori di ricerca (il 20%). Un altro aspetto imprescindibile è l'adozione o il miglioramento di un CRM pronto per le strategie di marketing automation, il sistema che permette di fare un marketing chirurgici che si basa sulle azioni degli utenti.

Non hai bisogno di super eroi

Non dovrai fare cose impossibili, dovrai avere il coraggio di iniziare, è quello l'aspetto più difficile di qualsiasi attività. Ricorda che intraprendere un'attività di commercio online richiede sforzi notevoli e che il budget risparmiato per l'affitto di un locale dovrebbe essere reinvestito nelle pubblicità online, perché senza pubblicità il tuo e-commerce rimarrà una cattedrale nel deserto. Ricordati che per vendere online dovrai adottare un modus operandi volto a coltivare nuovi clienti ma soprattutto a non tralasciare quelli già acquisiti.

newsletter

Dalla Categoria 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

COSA FACCIO

Seguo le aziende nei loro progetti, studio gli obiettivi fissati e strutturo la strategia web per raggiungere la meta. Scelgo gli strumenti adeguati, formo il personale, coordino le attività web per rappresentare meglio i tuoi servizi, i tuoi prodotti, la tua filosofia.

CONTATTI

Alessandro Nicoli Web Agency

Via Giare 22, San Vito di Leguzzano, 36030 (VI)
Corso G. Garibaldi 203, 84122 Salerno
(C/O Sellalab)
Tel: +39-(349)-10-65-911
Email: info[at]alessandronicoli.com

© 2021 · Alessandro Nicoli | Web Designer | Consulente Web Marketing ·
P.IVA 03930030246
smartphonecrossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram