Web Marketing a Cava de' Tirreni: il case study della Biennale del Tirreno

11 Ottobre 2022
condividi

Cava de' Tirreni, oltre ad essere la mia splendida città natale, è anche la città dove è nato uno dei progetti di web marketing meglio riusciti nella mia carriera lavorativa. Nel 2018, nella Valle Metelliana ci fu la Biennale del Tirreno.

La sfida da raccogliere era quella di portare persone da tutto il mondo nel fantastico complesso monumentale di Palazzo San Giovanni, palazzo ristrutturato finemente che si è rivelato adattissimo al tipo di evento che venne organizzato.
L'obiettivo primario di questa manifestazione fu sicuramente quello di far arrivare artisti da ogni angolo del mondo: e ci siamo riusciti, facendo arrivare dai 5 continenti, cominciando dalla Cina e Australia, per arrivare in Argentina e Brasile, Armenia, Libano etc...

Palazzo San Giovanni - Cava de' Tirreni

L'altro obiettivo principale era quello di raggiungere gli sponsor, sia attraverso canali referenziali classici (offline), sia attraverso campagne web mirate.

La biennale del Tirreno si è tenuto per la prima volta a Giugno 2018 e avrebbe dovuto ripetersi a Marzo 2020, ma purtroppo sappiamo benissimo cosa è successo con la pandemia e le chiusure di quell'anno, quindi è stata sospesa e rimandata... ma questa è un'altra storia. Veniamo a come è stato costruito il progetto di Web Marketing

Fase 1 - Realizzazione del piano di content marketing per il progetto

Dopo aver raccolto tutte le informazioni su cosa fosse l'evento, quale era il suo vasto programma e quale fosse l'obiettivo, abbiamo iniziato a dare forma ai contenuti testuali.

Per un piano di web marketing efficace, la prima cosa che realmente conta è un contenuto del progetto chiaro, semplice da "decodificare" per il pubblico e gradevole. In questo caso la realizzazione del progetto in questa location era sicuramente qualcosa di atteso da parte dei cittadini di Cava de' Tirreni, poiché il palazzo è stato chiuso per diversi anni per poi essere riaperto in grande spolvero dopo oltre 30 anni. Palazzo San Giovanni è una struttura accessibile dal frequentatissimo corso di Cava, luogo di una vivace movida e dello shopping, punto di riferimento per tutto il centro della Campania

Fase 2 - Creazione dei canali di comunicazione

Anche se oggi non esiste più (ahimè) il sito web che ebbi il piacere di realizzare, sono presenti ancora i canali social facebook e instagram, oltre che il canale youtube ufficiale dell'associazione culturale ArtetrA - (qui puoi vedere la playlist dei video della Biennale del Tirreno), ben ricordo come si è arrivati a decidere di creare il sito web. Non una "vetrina"... no, quelle le fanno i vetrai, ma un sito connesso con un sistema per l'acquisizione dei contatti e la loro classificazione, risposte automatiche in base alle azioni compiute, note per l'ufficio relazioni con il pubblico (note dei lead acquisiti),e tutto questo in automatico. La raccolta del materiale informativo in fase di costruzione di un progetto di web marketing è fondamentale, a monte bisogna capire quali sono i canali di comunicazione migliore e come configurarli.

Fase 3 - Visual Identity della comunicazione e della location

Tutta la grafica digitale che sarebbe stata pubblicata sui vari social è stata fatta in collaborazione con grafico e presidente dell'associazioni culturale ArtetrA, mentre tutto ciò che ha avuto a che fare con cartellonistica, video shooting e installazioni grafiche è stato fatto in collaborazione con Salvatore Bisogno, fondatore di Idea Studio Creativo di Cava de' Tirreni.

Fase 4 - Campagne di Digital Marketing acquisizione contatti

La fase di acquisizione di contatti è stato un processo molto bello ed efficace, insieme agli organizzatori dell'evento si è deciso di creare un contest interattivo gratuito sul web, i vari vincitori avrebbero potuto partecipare all'esposizione dal vivo, esposizione che ha visto la presenza di tantissimi personaggi della scena culturale italiana ed internazionale, quindi una vetrina ideale per gli artisti emergenti del panorama internazionale. Tutte le persone iscritte venivano catalogate all'interno di un sistema automatico di invio messaggi (marketing automation), il software utilizzato è uno dei miei preferiti: Mailchimp. Ho sviluppato delle strategie per campagne mirate con Facebook e Instagram basandomi alla funzione "look alike" dei miei contatti con quelli che volevo raggiungere, quindi persone in linea di massima molto simili nelle abitudini a quelle che avevo nel database iniziale (di mailchimp), le campagne facebook/instagram le ho lanciate direttamente da mailchimp!
Ho lanciato anche campagne Google, ma non nella rete search (ovvero annunci su parole chiave), bensi, ho fatto delle campagne di retargeting del pubblico che ha visitato il sito web per fargli conoscere meglio l'evento.

I contatti acquisiti durante la campagna, ricevevano comunicazioni automatiche ogni settimana e con un linguaggio 1a1, molto personale, informale, per aumentare la fiducia nel nuovo pubblico.

Fase 5 - Campagne destinata agli spettatori della Biennale del Tirreno

La campagna pubblicitaria per far avvicinare il pubblico all'evento è stata una campagna "classica", con affissioni di grandi cartelloni pubblicitari che mostravano gli ospiti principali dell'evento, mentre quella web si è concentrata sul pubblico di Cava de' Tirreni + 50 km che avesse determinate caratteristiche demografiche. Ciò ha generato un facile passaparola che ci ha molto aiutati nel tenere le sale di San Giovanni sempre piene, e ha contribuito a far venire molti turisti in città che si sono fermati ad alloggiare per alcuni giorni

Fase 6 - Comunicazione degli avvenimenti durante l'evento

La fase di mantenimento della comunicazione e di tutti gli eventi è stata una fase molto impegnativa e delicata, ma ho gestito questa fase col supporto dell'ottimo software (ma un po' caro rispetto alla concorrenza) di Hootuiste, che mi ha permesso sia da desktop che da mobile di gestire tutti i canali social per la pubblicazione e tutti i messaggi in entrata su diverse pagine facebook, instagram e profilo youtube. Di grande aiuto è stato anche il software Canva pro che ha reso possibile editare testi e foto di migliaia di elaborazioni grafiche vettoriali anche a personale senza alcuna esperienza di grafica.

La mia avventura nel settore digitale nella mia città Natale non si è fermata alla Biennale del Tirreno, segui il mio blog e leggerai (quando sarà finito),il progetto di comunicazione di un evento che collega Cava e New York!

Fare Web Marketing a Cava de' Tirreni è fantastico!

Potrebbe interessarti

Ciao,  sono un consulente di web marketing, mi occupo della realizzazione di siti web e di e-commerce, lo faccio con l'occhio da "utente" da circa 10 anni
condividi

Hai bisogno di aiuto?

Se necessiti di un aiuto non esitare a chiedere. Contattami, sarà un piacere esaminare la tua richiesta e fornirti una risposta quanto prima.
Cosa faccio
Seguo le aziende nei loro progetti, studio gli obiettivi fissati e strutturo la strategia web per raggiungere la meta. Scelgo gli strumenti adeguati, formo il personale, coordino le attività web per rappresentare meglio i tuoi servizi, i tuoi prodotti, la tua filosofia.
Contatti
Alessandro Nicoli Web Agency
Tel: +39-(349)-10-65-911
Email: info[at]alessandronicoli.com

© 2022 · Alessandro Nicoli | Web Designer | Consulente Web Marketing ·
P.IVA 03930030246
© Alessandro Nicoli 2022
whatsapp-chat-alessandronicoli
crossmenuarrow-right